lunedì 29 agosto 2011

Spot 200 Miglia di Imola Revival 2011

video
Il lusinghiero successo ottenuto dalla prima edizione della 200 Miglia di Imola Revival nel 2010 ha spinto la DG Sport a rinnovare l'impegno anche quest'anno, organizzando nuovamente la manifestazione riservata alle moto d'epoca sulle rive del Santerno nel week-end che va da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre.
Immutata la formula dell'evento, che prevede turni di guida in pista per gli appassionati, inframezzati dalle esibizioni degli ex piloti in sella alle vecchie moto da GP. Il momento clou sarà nel pomeriggio di domenica con la rievocazione della 200 Miglia, la celebre gara inventata dal Dottor Checco Costanel 1972 - definita all'epoca la "Daytona d'Europa" - che permise ai piloti statunitensi dell'epoca di sbarcare nel Vecchio Continente e farsi conoscere dall'ambiente del Mondiale, che all'epoca era ancora largamente a dimensione europea.
Quasi tutti i protagonisti della passata edizione, come Kenny Roberts e Steve Backer hanno confermato la loro presenza, mentre altri stanno per aggiungersi dato che sono in dirittura d'arrivo le trattative con alcune stelle del Mondiale 500 degli anni Ottanta, come Eddie Lawson (4 volte iridato) e Randy Mamola. Una grande novità rispetto all'edizione dello scorso anno è rappresentata dalla rievocazione della 100 Miglia riservata alle 250cc da GP, con le quarto di litro che, come un tempo, scalderanno l'entusiasmo del pubblico, in attesa dell'evento più importante. E' invece purtroppo tramontata l'ipotesi di organizzare una 4 Ore di Endurance, riservata alle moto d'epoca con la medesima formula della gara che si disputa a Spa-Francorchamps durante la Bikers's Classics. Nonostante il grande interesse suscitato (quasi una cinquantina di equipaggi che solitamente corrono a Spa avevano manifestato l'intenzione di gareggiare anche in Italia!!!), sono sorti degli insormontabili problemi legati al rumore - a Imola le moto non possono girare in pista dopo le ore 19:00 e sarebbe impensabile una corsa che, come a Spa inizia all'imbrunire e termina di notte per non sottrarre spazio agli altri turni di guida - e agli altissimi costi organizzativi, diversi rispetto al Belgio, indispensabili per garantire i necessari standard di sicurezza durante la gara.
Confermata invece la presenza dell'esposizione itinerante che la Yamaha ha organizzato per festeggiare i suoi 50 anni di presenza nel Mondiale GP, inaugurata ad Assen in occasione del GP d'Olanda Moto GP dello scorso giugno. Una quindicina le moto esposte, dalla RD 56 di Phil Read del 1964 alla YZR-M1 vincitrice con Jorge Lorenzo del titolo iridato della MotoGP lo scorso anno.
Le iscrizioni sono aperte sul sito internet: www.200miglia.com.


Tariffe 2011 (generale più accesso paddock):
- venerdì: 15 euro (10 euro prevendita)
- sabato e domenica: 25 euro (20 euro prevendita)
- pacchetto per i tre giorni: 35 euro (30 euro prevendita)
- ingresso gratuito ai minori di 16 anni


Per saperne di più:
http://it.200miglia.com/front200it

Nessun commento: